Pubblicato in: Pensieri sparsi

…e siamo a 30!

Quando ero piccola, fresca di “Ritorno al Futuro”, mi feci due conti e pensai “Madò, nel duemilaesedici avrò trent’anni!!” ricordo perfettamente l’enfasi e l’innocenza con cui risuonavano le parole “2016” e “30 anni”. Oggi, a distanza di più di 20 anni, mi ritrovo a pensare “Madò, ho trent’anni!” con la stessa enfasi e con l’innocenza che ha lasciato il posto alla “bastardaggine”. Non mi vedevo sposata, ma in carriera. Sognavo di fare un lavoro che avesse a che fare con la scrittura. Sognavo di diventare importante. Sognavo….sognavo…e cosa posso dire della mia vita fino ad oggi?

Ho esaudito molti dei miei sogni!
Ho svolto il lavoro più bello del mondo! forse non nel migliore dei modi, (con il senno di poi è facile parlare!) ma ho avuto il privilegio e l’onore di svolgerlo!
Ho viaggiato, poco o tanto non so, ma quanto basta per rendermi conto di essere stata e di essere tutt’ora una privilegiata.
Ho una carriera, me la sto creando da zero con un’attività che mi gratifica. Creo e scrivo…insomma, faccio tutto quello che mi piace ottenendo dei riscontri; il mio unico peccato è che, forse, non m’impegno abbastanza, ma ho il privilegio di fare ciò che mi piace.
Sognavo di diventare importante ma… lo sono, e lo capisco ogni volta che osservo negli occhi, tutte le persone che sono riuscite a vedere oltre la mia corazza.
Sognavo…e con la mia testardaggine e la mia voglia di vivere, grazie anche ad un Dio che (non ho ancora capito il perché) mi vuole immensamente bene, ho esaudito i miei sogni poiché mi ha messo, lungo tutto il mio cammino, persone che mi hanno spronato, sostenuta e dato tutto l’amore possibile.
La parola dei miei 30 anni è “Privilegiata”, perché sono nata nella parte “giusta” del Mediterraneo; sono italiana; sono cresciuta in un ambiente protetto; mi abbuffo di cose per la quale chiunque, nel mondo, pagherebbe oro; ma, soprattutto, ho una famiglia e degli amici!
Vorrei ringraziare tutte le persone che ho incrociato anche solo di sfuggita; chi se ne andato, chi è restato, e chi è appena arrivato!
Ci sarebbe da dire tanto sulla pazienza che hanno avuto i miei fratelli, mia mamma e la mia “sorellona” e ci sarebbe tanto da dire anche sul miracoloso effetto che mio marito ha su di me (grandissima e piacevolissima sorpresa di questi anni); ma l’unica cosa che realmente mi riesce di dire è Grazie!

Autore:

E' tutta una questione di libertà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...