Pubblicato in: Eventi

Aspettando il 2017

C’è una vecchia poesia del Leopardi “Il sabato del villaggio” che mi è sempre piaciuta, sin dal primo giorno in cui la professoressa ce ne parlò. 

Questa poesia, in breve, parla di tutto l’entusiasmo che c’è nel giorno prima della festa ed in questi giorni, in modo particolare, la riesco a sentire molto più vicina a me di quanto lo fosse stata da ragazza.

Non so il perché ma, le emozioni, quest’anno sono volute salire sulle montagne russe: ci sono stati momenti di grande gioia ed altri di profondo malessere ma, alla fine, tutto è passato.

Per non parlare dei morti! Da qualche parte, un po’ di tempo fa, leggevo che la pagina delle persone decedute nel 2016 di wikipedia, è stata quella più aggiornata!

Forse perché sono caduti come foglie d’autunno quando pensavamo, o meglio, ero convinta che a certe persone, la Dama Nera li avrebbe esclusi dalla sua lista ma, non guarda in faccia a nessuno.

E’ per queste ragioni che aspetto con impazienza il 2017, forse, nel modo più infantile che conosco: come se questo 2017 abbia dei super poteri, o uno scudo invisibile, che ci darà un po’ di tregua: una pausa da una guerra che sembra non finire mai (i bambini siriani ne hanno un urgente bisogno); una pausa da tutti questi miti che ci lasciano da soli… nel momento in cui più abbiamo bisogno del loro genio; una pausa da una crisi che sembra non vogliano risolvere (e non è solo economica); una pausa da noi stessi, che ci prendiamo troppo sul serio e, soprattutto, prendiamo troppo sul serio e sul personale, quello che la gente dice.

Mi sento come il Corvo ed il Gatto ciccione di Michael Ende ne “La notte dei desideri“: gli stregoni preparano la pozione malvagia e…leggete il libro, è una delle mie storie preferite, è adatto a tutte le età, e sono sicura che piacerà molto anche a voi! Tra l’altro ne vedrei volentieri un film fatto dal “trio delle meraviglie”: Timothy William Burton, Elena Bonham Carter ed, ovviamente, John Christopher Depp II 😀

Insomma, aspetto il mio super-anno magico come la donzelletta aspettava il dì di festa… e spero che sia un anno di… serenità.

Autore:

E' tutta una questione di libertà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...