Confort-zone: addio!


Giorno… ma cosa importa!

Tempo di lettura: 2min

Questa sfida è iniziata grazie ad una nanetta di 2 anni che mi segue e copia, in tutto quello che faccio.

È nato il tutto perché le dovevo dare un certo esempio da seguire: il prendersi cura di sé, ma sono andata oltre. Non è stato facile perché come per tutti, l’entusiasmo dell’inizio si trasforma in noia e monotonia e le vecchie abitudini tornano a galla, soprattutto quando ci si sente un po’ giù.

La giornata di ieri mi è servita proprio a questo, a riflettere sull’utilità delle cose che facciamo. Il più delle volte ci ritroviamo a vivere una condizione che azzarderei a definire di “insoddisfazione” e che difficilmente riusciamo a capire da cosa scaturisce.

Abbiamo una bella famiglia, una bella casa, nei limiti delle nostre possibilità abbiamo tutto ciò che ci serve ma, forse, è proprio questa monotonia che ci da un leggero senso di insoddisfazione, oppure è l’autunno che con le sue nuvole crea il clima “malinconia” e ci deprimiamo un po’ ma, visto che la colpa è sempre e comunque la nostra, opterei per la prima ipotesi.

La sfida “beauty” la chiudo qui perché non solo è diventata la mia “buona abitudine”, ma perché mi ha aperto gli orizzonti; mi ha fatto capire che per cambiare veramente, bisogna fare qualcosa di diverso: uscire dalla nostra zona di confort!

Oggi, la beauty, mi è servita per darmi forza e fare quella piccola cosa che mi ha sempre terrorizzata: la bicicletta! Mi sono truccata e preparata, ero così in ansia da avere la nausea ma, ho preso la mia bimba e le ho detto “Oggi andiamo a scuola in bicicletta!” e siamo andate. Ogni tanto le dicevo “stringiti forte a mamma!” e come finivo la frase sentivo il suo piccolo e caldo abbraccio.

Sono arrivata alla meta che tremavo, ma ce l’ho fatta! ho raggiunto la meta e sono uscita dalla mia “zona di confort”, ho fatto una cosa che mi ha spronata a farne delle altre.

Più tardi dovrò andare a prendere la nana, sempre in bicicletta!

È normale inciampare ogni tanto, l’importante è non cadere!

Voi, avete mai fatto qualcosa che vi terrorizzava? siete mai usciti dalla vostra “zona di confort”? Scrivetemi qui, su Fb, Insta, twitter… ovunque!

Vi aspetto ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.