Ordine, anche tra i capelli!


Tempo di lettura: 01min

Finalmente ho ricomprato la piastra. Ho trascorso gli ultimi due, forse tre, anni della mia esistenza senza averne una… io, che ci dormivo anche!

Ad ogni modo, qualche giorno fa mentre ero in coda, ho aperto Amazon e dopo una breve ricerca eccola lì, in offerta, la Remington con il 60% in meno!

Visto il prezzo l’ho presa senza pensarci su due volte ma, una volta arrivata, ho dovuto aspettare il giorno dopo per metterla in funzione: Titta a scuola, casa libera, Aerosmith a palla e….”go girl!“.

All’inizio mi sembrava un po’ piccolina, forse perché sono abituata a lisciarmi i capelli con il ferro per fare le ferratelle (booooneee💕💕💕), ma quando l’ho iniziata ad usare è stata una piacevolissima sorpresa.

Innanzitutto posso regolare la temperatura come più mi pare e piace e non è una cosa da poco per me, visto a cosa ero abituata, inoltre non essendo molto spessa, si possono fare anche dei bellissimi boccoli… che ho provato a fare, ed ecco il motivo per il quale non metto una foto mia con i capelli “fatti”: evito di mostrarvi fino a che punto può arrivare la mia “imbranataggine”!

Sappiate solo che le mie dita stanno complottando contro di me!

Ad ogni modo, adoro quella sensazione di ordine che riesce a trasmettere una messa in piega fatta per bene ❤

Voi utilizzate la piastra? come vi regolate con le dita ustionate? Scrivetemi qui, su Fb, Insta, twitter… ovunque! Aspetto i vostri consigli! 😉

Vi aspetto ❤

7 pensieri riguardo “Ordine, anche tra i capelli!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.